Il mondo dei cosmetici ha definitivamente riscoperto l’uso dei tubetti in alluminio! Un packaging di design, igienico, sostenibile, riciclabile, comodo, leggero e anti-spreco. L’alluminio crea una perfetta barriera contro luce ed agenti esterni ed è, dunque, un materiale preferibile per tutti i prodotti che richiedono praticità d’uso e che hanno una lunga vita sugli scaffali.

I tubetti in alluminio per cosmetici alla riscossa su Instagram

I cosmetici in tubetto di alluminio di recente sono diventati un vero trend fra le beauty influencer! Tubetti spremuti, schiacciati e arrotolati sono protagonisti di stories e di post sul social delle immagini per antonomasia. Addirittura, più del contenuto (creme mani o viso, creme da barba, make-up) sembra importare il packaging!

Che si tratti di un rinnovato interesse per la sostenibilità, o di una pura scelta estetica, il tubetto in alluminio per la cosmesi trova una nuova dimensione iconografica. Soprattutto in una versione potremmo definire “nude”! Il tubetto in alluminio che mostra la sua vera natura nei riflessi del metallo o magari in una variante satinata pastello, con scritte facilmente leggibili, è protagonista sulle riviste di cosmesi, sui manifesti e le campagne pubblicitarie, sui profili dei brand più famosi e degli influencer più seguiti del web.

 

Tubetti in alluminio “vissuti”: una nuova sensibilità legata al concetto di bellezza

L’idea del tubetto in alluminio spremuto, potremmo dire vissuto, è diventata un trend sia per la pubblicità sia per la comunicazione di molti brand del settore cosmetico, che scelgono di mostrare non più il tubetto pieno e “in forma”, ma che sempre più spesso rendono protagonista delle proprie campagne il tubetto spremuto, stropicciato, arrotolato: insomma, usato.

Questa nuova tendenza sembra rispondere ad un ben più profondo mutamento socioculturale, un nuovo modo di pensare e intendere la bellezza. La perfezione non è più un must assoluto, un traguardo da raggiungere a tutti i costi. Capita spesso, soprattutto di recente, di vedere attrici o modelle fotografate senza trucco, e sono molte le campagne di sensibilizzazione contro i fotoritocchi eccessivi.

Un viso vero, struccato, imperfetto, con una ruga o una cicatrice non nascosta, restituiscono l’immagine di una persona autentica, raccontano la sua storia, il suo vissuto, proprio come può fare un tubetto di alluminio schiacciato, arrotolato, consumato, ovvero usato! A veicolare questo nuovo modo di intendere il tubetto in alluminio per cosmetici oltre ai brand sono soprattutto gli influencer. L’affidabilità e la verità dei loro post e delle loro recensioni passano anche dall’immagine dei prodotti usati, di cui il tubetto spremuto è una prova certa.

Un modo semplice per veicolare un messaggio importante, che immediatamente il pubblico percepisce come affidabile: un tubetto spremuto indica un ottimo prodotto, che è stato usato fino alla fine.

 

Tubetto e cosmesi: packaging design per il lancio di un nuovo prodotto

Un caso molto interessante è quello di una crema viso, lanciata da due famosissime influencer americane, Marianna Hewitt and Lauren Gores, co-fondatrici del marchio Summer Fridays Jet Lag Mask, che poche settimane dopo il lancio è diventata il prodotto più venduto nei negozi Sephora.

Un vero boom che secondo molti esperti del settore è dovuto certo al prodotto ma anche al suo packaging: un elegante tubetto in alluminio di un azzurro ceruleo estremamente fotogenico! Sempre più beauty addicted sostengono come il tubetto in alluminio per cosmesi risalti sugli scaffali e sia un ottimo veicolo di riconoscibilità per il brand (pensiamo al dentifricio Marvis).

Grazie al suo ufficio design il Tubettificio Favia è in grado di progettare e realizzare grafiche ad hoc per prodotti di cosmesi, belli da vedere e facilmente identificabili sugli scaffali. La superficie del tubetto è completamente personalizzabile come dimostra ToBeUnique, la stampa digitale che coinvolge sia il corpo in metallo sia la capsula di chiusura, con una continuità grafica e una resa impeccabili.

Vi siete incuriositi e volete vedere un campione della nostra produzione? Non esitate a contattarci: saremo lieti di incontrarvi per una dimostrazione.

 

 

Share This